Parto gratuito: uno sguardo più da vicino alla nascita di un bambino non assistito




Il parto gratuito è stato sempre più sotto i riflettori negli ultimi mesi, mentre storie incredibili di nascita di bambini non assistiti hanno colpito i titoli dei giornali e sono diventate virali online.

Ma cos'è veramente il parto libero? E con queste storie di lavoro e nascita che provengono da tutto il mondo, questo è qualcosa che sta persino accadendo - e legale - nel Regno Unito? Abbiamo dato un'occhiata più da vicino ...




Cos'è il parto gratuito?

Il termine parto libero è usato per descrivere una donna che ha un bambino senza l'aiuto di alcun professionista medico. Ciò significa che qualsiasi futura mamma che scelga questo piano di nascita e scelga questo metodo di consegna non avrebbe alcun monitoraggio clinico, accesso al sollievo dal dolore o uso delle moderne tecnologie durante il travaglio.









Il parto gratuito è legale nel Regno Unito?

Secondo il dott. Daniel Fenton, il parto gratuito è totalmente legale nel Regno Unito.

'Nel Regno Unito, non vi è alcun obbligo legale di ricevere assistenza medica durante la gravidanza, il che rende legale il parto gratuito', ci dice il direttore medico della London Doctors Clinic.

'Detto questo, una persona non qualificata non può assumere il ruolo di un medico o di un'ostetrica registrata e assumersi la responsabilità della consegna di un bambino, questo è illegale. È la sola responsabilità della donna incinta assumersi la responsabilità della nascita e di eventuali complicanze o conseguenze associate. '

quante uve in una porzione

I diritti di nascita - un'organizzazione che mira a migliorare l'esperienza delle donne in gravidanza e infanzia promuovendo il rispetto dei diritti umani - hanno toccato troppo il tema del parto gratuito.

'Le donne non sono obbligate ad accettare cure o cure mediche o ostetriche durante il parto e non possono essere costrette ad accettare cure a meno che non abbiano la capacità mentale di prendere decisioni da sole', recita una nota sul loro sito.



Parto gratuito a casa

Mentre una nascita libera può aver luogo ovunque, la maggior parte sceglie di consegnare il proprio figlio a casa.

Alcuni possono scegliere di farlo perché vogliono che la nascita del loro bambino sia molto intima, mentre altri potrebbero trovare accattivante l'idea di accogliere un po 'nel mondo in un ambiente familiare.

Un parto non assistito a casa non deve, tuttavia, essere confuso con un parto in casa in cui sarà presente un'ostetrica. Secondo il SSN, circa il 2,3% delle donne partorisce in casa in questo modo.




Storie di nascita gratis

Molte future mamme usano i social media come piattaforma per promuovere nascite non assistite - e non è difficile capire perché. Numerose storie di parto gratuite sono diventate virali negli ultimi mesi. Marissa Heckel ha deciso di provare il metodo con il suo secondo figlio, a seguito di una spiacevole esperienza in ospedale con il suo primogenito. Suo marito ha pienamente sostenuto la sua decisione.

'Abbiamo rinunciato a un'ostetrica a causa della mia testardaggine. Semplicemente non mi piace che nessuno cerchi di dirmi cosa è meglio per me o per il mio bambino ', ha pubblicato su Facebook.

'Le finanze non erano il problema nel mio caso. Rimanere senza assistenza è stata più un'opportunità per me per dimostrare agli altri che Dio ha fatto nascere i nostri corpi, che gli ospedali non sono mai stati la norma. '

Marissa ha continuato a dire ai suoi amici che ha consegnato suo figlio mentre era seduto sul water.

Eliza Darling ha anche optato per lo scambio consegnando il suo bambino in ospedale con parto gratuito a casa. L'istruttore di yoga hawaiano ha raccontato la sua esperienza di farlo ai suoi 32.000 follower su Instagram.

'Phoenix Buckley Darling è nata nella luce soffusa del pomeriggio nella sua amorevole casa l'11 / 11/17. La sua #freebirth è stata pacifica, potente e primordiale, testimoniata solo da suo padre, suo fratello, me stesso e gli spiriti divini di tutti coloro che sono nati dall'inizio dei tempi ', ha detto.

[instagram] https://www.instagram.com/p/BbaY_txHk0D/?hl=it&taken-by=yogalovingypsy [/ instagram] Lacey Haynes, con sede a Londra, è un'altra mamma che è salita sul sito di condivisione delle immagini con una storia.

'Con amore, devozione, convinzione e gioia più grande, abbiamo dato alla luce la nostra bambina Fox nel mondo all'una di lunedì! Vedere (e sentire) questa nuova vita umana spostarsi dal mio grembo materno al nostro mondo è stata l'esperienza più sconvolgente della mia vita! ', Ha zampillato.

'Vivo il percorso della radicalizzazione della maternità.'






I 'professionisti' della scelta del parto gratuito

Le mamme della vita reale che si sono aperte sulle loro esperienze di parto gratuite hanno soprattutto una cosa in comune.

Credono che il metodo di consegna autorizzi le donne.

'Restare senza assistenza è stata più un'opportunità per me per dimostrare agli altri che Dio ha fatto nascere i nostri corpi', ha detto Marissa Heckel, mentre Eliza Darling ha descritto la sua nascita libera come 'pacifica, potente e primordiale'.

Lacey Haynes ha fatto eco ai commenti degli altri, dicendo che il parto non assistito del suo bambino è stata una 'esperienza strabiliante'.

La dott.ssa Clare Morrison di MedExpress ha discusso di come le donne che nascono libere dai professionisti potrebbero reagire in questo modo.

'Coloro che sono a favore di questo tipo di nascita indicheranno che è naturale, ed è così che gli umani hanno partorito nel corso della storia fino a tempi relativamente recenti', ci dice.

'In effetti è quanti continuano a dare alla luce in molte parti del mondo, dove le strutture mediche sono poche e lontane tra loro. Sosterranno anche che riduce il rischio di procedure non necessarie e che la donna si sentirà più a suo agio e in controllo. '







I 'contro' della nascita libera

Pur riconoscendo che è legale nel Regno Unito, per la dottoressa Clare Morrison il parto gratuito non è privo di insidie.

'Coloro che sono a favore di questo tipo di nascita indicheranno che è naturale, ed è così che gli umani hanno partorito nel corso della storia fino a tempi relativamente recenti', ci dice.

'In effetti è quanti continuano a dare alla luce in molte parti del mondo, dove le strutture mediche sono poche e lontane tra loro. Sosterranno anche che riduce il rischio di procedure non necessarie e che la donna si sentirà più a suo agio e in controllo. '

Il GP dell'Hampshire continua evidenziando i possibili pericoli che potrebbero derivare da questo metodo di consegna.

'Tuttavia, il parto è notoriamente imprevedibile e le cose possono e vanno male, a volte senza preavviso. Ad esempio, le spalle potrebbero bloccarsi, il bambino potrebbe essere in difficoltà o il cordone potrebbe proliferare. Se non è possibile un pronto intervento medico, il bambino - e persino la madre - potrebbe essere a rischio di morte. In effetti, nei paesi in cui le donne partoriscono senza cure mediche, i tassi di mortalità neonatale e materna sono significativamente più alti rispetto a quelli dei paesi sviluppati ', aggiunge.

'Se qualcosa è andato storto e l'intervento medico è stato rifiutato nonostante il rischio, si potrebbe sostenere che la madre ha messo in pericolo la vita del suo bambino.
È molto raro che una madre venga perseguita in queste circostanze, ma è accaduto in alcune occasioni, ad esempio quando una madre si è rifiutata di avere un taglio cesareo, nonostante sia stato fortemente consigliato di farlo, e il bambino è morto. '







Il punto di vista di un'ostetrica sul parto libero

Liz Halliday, vice capo dell'ostetrica presso le ostetriche private, ritiene che molte donne che optano per un parto gratuito lo facciano a causa di una rottura del rapporto tra futura mamma e professionisti medici.

'Appoggio pienamente la scelta pienamente informata di ogni donna di nascere come e dove si sente più sicura e migliore per lei e il suo bambino. Il problema per me è il motivo per cui le donne scelgono di nascere liberamente, poiché spesso lo troviamo a causa della mancanza di fiducia nei loro fornitori di cure ', spiega.

'Come fornitori di assistenza è nostra responsabilità promuovere una forte collaborazione in cui la donna è al centro del processo decisionale. Spesso troviamo che la fiducia segue questo, dimostrando che la nascita libera non ha bisogno di essere l'unica opzione. '

Nonostante il fatto che la maggior parte delle donne abbia bisogno di poca assistenza da parte delle ostetriche durante il travaglio, Liz desidera sottolineare che il parto gratuito non è privo di rischi.

'La nascita è imprevedibile ed è qui che le abilità di un'ostetrica possono essere molto preziose. Anche se le donne spesso sanno quando qualcosa non va e possono accedere a un'assistenza tempestiva, incidenti come distocia di spalla o emorragia post-partum non sono prevedibili e richiedono un rapido intervento da parte dell'ostetrica al fine di facilitare un risultato favorevole, 'continua.

'Le ostetriche sono professionisti altamente qualificati e in grado di fornire competenze salvavita in modo appropriato ed efficace, portando anche una varietà di attrezzature specialistiche e necessarie per i rari casi in cui può essere richiesto.'

Lettura Successiva

Guida alla gravidanza settimana per settimana: incinta di 5 settimane