'Il corpo umano è davvero una cosa incredibile' La mamma partorisce in macchina e si rende conto che il bambino è ancora nel sacco amniotico




Credito: Getty Images

Il lavoro può portare con sé un turbine di emozioni, soprattutto perché non puoi prevedere tutto al riguardo. Per Raelin Scurry, la sua nascita è stata incredibilmente inaspettata a causa del fatto che il suo bambino era ancora nella sua sacca amniotica.

Raelin ha sperimentato quella che è conosciuta come una 'nascita in carne', il che significa che il sacco amniotico rimane ininterrotto durante il travaglio. Di conseguenza, il bambino può apparire come se fosse in una bolla.

Ma questa non è stata l'unica cosa inaspettata della nascita, dato che Raelin ha partorito sulla strada per l'ospedale in soli 14 minuti mentre era guidata dal fidanzato Ean. Non è sicuramente quello che prevedi assomigli al tuo lavoro, quindi siamo sicuri che sia stato un momento spaventoso sia per Ean che per Raelin!



La sua straordinaria storia è stata condivisa su Instagram, dove Raelin ha parlato delle circostanze della nascita di suo figlio Ean 'EJ' Jr. Accanto a una serie di fotografie, tra cui EJ nel sacco amniotico, la sua storia è la seguente.

fiori di marshmallow su un bastone

'La nostra storia di nascita! Il corpo umano è davvero una cosa straordinaria. 8.5.2017 alle 10 circa ho iniziato ad avere contrazioni. Avevo solo 29 settimane e 4 giorni, quindi ho appena pensato che fossero dei bravoni di Braxton e ho deciso di aspettare. Dopo circa 45 minuti di contrazioni coerenti che stavano aumentando di intensità, ho deciso che probabilmente avrei dovuto entrare. Ci sono stato in alcuni vestiti. Ho preso dei vestiti a mia figlia, lei è il mio fidanzato E sono partita per l'ospedale.

'Ho lasciato mia figlia nel suo dio mamma Nicole e sono andata in ospedale. Bene, le contrazioni hanno continuato ad avvicinarsi e diventare più intense e prima che me ne accorgessi sapevo che era tempo di spingere. Ho chiamato il 911 perché ero così spaventato. Non riuscivano a capirmi tra le urla con le contrazioni. Così ho consegnato il telefono al mio fidanzato. Mi tolsi i pantaloni e allungai la mano, abbastanza sicuro che la sua testa fosse proprio lì. Ho spinto una volta e il mio bambino miracoloso era qui.

'Quando guardai in basso mi resi conto che era ancora completamente avvolto nella sacca amniotica. Il dispatcher ci ha detto di fermarci. Ma sapevo che saremmo arrivati ​​in ospedale prima che ce l'avessero fatta. Quindi ho detto a Ean di continuare a guidare. Ero così spaventato. Il mio fidanzato era così tranquillo alla guida e al telefono con la 911. Inizialmente il bambino era fermo e tutto ciò che potevo fare era pregare che stesse bene. E poi gli ho massaggiato il viso con il pollice e ha tirato su le sue piccole mani e piedi come se avesse capito le mie preghiere e volesse rassicurarci che stava bene. Sono trascorsi circa 7 minuti dal fatto che ho tenuto questo bambino miracoloso tra le mani fino a quando non siamo arrivati ​​in ospedale. '

Raelin ha spiegato quanto sia rara la sua situazione alla fine della sua storia, rivelando che una nascita in blocco avviene solo 1 ogni 80.000 nascite. EJ era molto piccolo quando era nato, ma ora sembra andare molto bene.

Durante un parto en caul, il sacco viene rimosso dal medico o dall'ostetrica immediatamente dopo la nascita di un bambino. Le statistiche mostrano anche che la maggior parte di queste nascite è prematura, come è accaduto anche a Raelin quando ha iniziato il travaglio a 29 settimane.

Lettura Successiva

La stella delle vittime Michael Stevenson rivela che la nascita traumatica di gemelli gli ha dato il PTSD